fbpx

Gulliver a Lilliput

30 novembre 2018
21:00
Akròama

29/30 Novembre   e   1 dicembre   2018
giovedì  turno A  /  venerdì  turno B /  sabato  turno C
ore 21.00

Akròama

Gulliver a Lilliput

regia di Elisabetta Podda

 con
Re: Giovanni Trudu
Regina e  Narratrice: Erika Carta
Ministro Flimnap: Francesco  Civile
Filosofo Demic: Eleonora Giua
Ministro Reldresal: Julia Pirchl
Ministro Reldresal: Julia Pirchl
Sacerdote Puzlal: Amun Daemi
Cerusico Schif: Tiziana Martucci
Cerusico Mache: Ana Cruz
Micchè: Stefano Cancellu
Rascia: Claudia Giua


Costumi   Salvatore Aresu
Assistente costumi   Noemi Tronza
Direzione tecnica e luci  Lele Dentoni

 

Dopo il successo di Robinson Crusoe di Daniel Defoe, Jonathan Swift pubblica “I viaggi di Gulliver” parodiando i racconti di viaggi. Il libro, distribuito soprattutto come narrativa per bambini, è invece una critica ai suoi contemporanei.

Ne “I viaggi di Gulliver” l’autore svolge una satira feroce all’Inghilterra, alla Francia settecentesca e all’animo umano inserendo il tutto in una cornice fantastica.

Nel divertente spettacolo “Gulliver a Lilliput” si esplora in modo più approfondito il mondo dei lilliputziani: è un mondo coi propri codici e usanze e ci si sofferma a indagare rapporti e trame all’interno della Corte; nessuno si salva all’interno della Corte: né i nobili né il popolo rappresentato dai due soldati Micchè e Rasha, coppia di imbroglioni disposti a tutto. Anche i cerusici, i dottori di corte, preferiscono la morte certa di Gulliver per poter ricorrere alla vivisezione e poterlo studiare.

I ministri, poi non sono da meno tramando per trarre il maggior profitto dalla presenza di Gulliver; e quando il profitto non ci sarà più allora tutti auspicheranno la sua morte: l’unica soluzione per poter continuare a lucrare.

In questa cornice Gulliver, l’Uomomontagna, lo straniero, non avrà mai voce in capitolo.

Share:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi